domenica 4 agosto 2013

Stachys Byzantina


"Gli uomini si dividono in quelli che costruiscono e quelli che piantano.
I costruttori concludono il loro lavoro e, presto o tardi, sono colti dalla noia. Quelli che piantano sono soggetti a piogge o tempeste ma il giardino non cesserà mai di crescere... "

Non sono mai stata d'accordo con Coelho.
Io credo possa esserci un costruttore giardiniere. 
Io aspiro a diventarlo. 
Costruire progetti in continuo cambiamento. Case che si modificano nel tempo, che crescono, che mutano in un progetto che si evolve. Oggetti pensati per seguire il mutamento.
Senza tempo, che stian bene sempre.

Amo i cambiamenti che non siano imprevisti. Quelli che possono stupirti solo positivamente. 
Amo il mio giardino, progetto che sfugge alla mia impazienza.
Per chi vuol tutto e subito come me si rivela fonte di grandi lezioni e di regali quotidiani.

Ero in debito di una coroncina di Stachys...



Stachys Byzantina, fil di ferro, lavanda


una coroncina di muschio 


un po' di pazienza per sceglier le foglie più belle 
e legarle con qualche giro di fil di ferro 


qualche foglia ribelle


e la lavanda...


perchè non si può non metter anche se si fosse deciso che infondo 
starebbe bene anche senza...





Nessun commento:

Posta un commento

Pin It button on image hover