giovedì 15 agosto 2013

Atterrata :)

Parte 1.

Eccomi qua, sono mesi che vi parlo di questo viaggio e del mio cambio di rotta verso il Nord, finalmente sono atterrata e sto attraversando una foresta sulla strada per Stoccolma, ero già stata in Scandinavia ma mai in questa parte e si preannuncia un viaggio favoloso.
Giornata stupenda, caldo, piccoli paesini meravigliosi sulla mia rotta...vi terrò aggiornati... Intanto Buon ferragosto! :)
E buon ferragosto anche alla mia fida compagna di viaggi, la mia sorellina che questa volta è dovuta rimaner a casa a cucinare il coniglio ;) 


Parte 2. 

Stoccolma è davvero meravigliosa. Sono arrivata verso le 11 ed ho portato le valige nell'hotel che Stella mi ha riservato. Perfetto. Centrale, cioè a due passi due dalla fermata della metro e dal terminal degli autobus ed a 10 minuti dal centro storico. 



http://m.profilhotels.se/

Ben curato,pulitissimo, servizio impeccabile. Certo si sono dimenticati di comunicare che al secondo piano stanno ristrutturando ed io ero al primo...poco male, mi sono fatta cambiar di stanza, ora sono all'attico :) 



Ho approfittato del trambusto per fare subito il primo giro in centro. 
Stoccolma é città costiera ed è costruita su una bellissima serie di 14 isole collegate tra loro da 57 ponti. 


La brezza che spirava è stato il collegamento per un viaggio nel tempo, sono passati quasi otto anni dal mio primo viaggio in Scandinavia ed avevo dimenticato l'odore di quel vento. 
È vento di mare ma profuma di neve.
È un vento strano che ti toglie la fatica e ti fa sentire come sulla prua di una nave, libera, anche se lo sei già.
Il viaggio sarebbe valso anche se non ci fosse stato nient'altro.
Avendo poco tempo mi sono subito diretta verso Gamla Stan, la parte più antica, l'isola madre costruita circa 800 anni fa. 


Qui avevo qualche appunto da verificare ed uno di questi era il delizioso negozio di  Ewa. Lei è un'artista e le sue creazioni sono abiti straordinari, abiti decostruiti resi unici da tagli impossibili, tessuti introvabili e sovrapposizioni improbabili :)

 


Provarne uno era fuori discussione e vi dirò che nonostante siano bizzarri è impossibile non  farlo perché ti rendono protagonista della fiaba, di quella che hai sempre voluto essere, sia essa principessa oppure un eroina dalle gesta impavide. Tappa obbligatoria, il vero Hand Made Svedese e i prezzi sono pure buoni :) 

Ewa i Walla Vasterlanggatan 35 Stoccolma.

Pranzo veloce con meravigliosa insalata di salmone al cafè Kladdkakan e poi via alla volta della stazione dove ho preso la metro per la fiera di cui vi avevo parlato. Sono tornata adesso...ho scarpinato ininterrottamente tutto il dì :) 


Riassunto veloce? Tra tutte le ditte conosciute a guardar bene si trova l'eccezione ma la cosa importante è che il trend All White di quest'anno, quello che avevamo anticipato mesi fa, è perfetto! Stelle, Vintage e Origami. Bingo! Pochi, pochissimi addobbi ma c'era da immaginarlo... Colori? Bianco bianco bianco e poi nero e rosa chiarissimo. Io aggiungerò il grigio perla. 
Domani comincerò la selezione e gli acquisti e vedremo cosa ci daranno in esclusiva, il resto lo cediamo volentieri a chi ha poca fantasia :) 



Ma questa è la fiera, io preferisco scegliere nei piccoli negozi ed in piccoli paesi e verso sera incontrerò un'amica svedese per iniziare un viaggio nel viaggio, quello vero che però stavolta terrò segreto...non potrò portarvi con me...

Cosa mi rimane di questa giornata? 
La bellezza della foresta.
L'aria profumata di nuovo.
I negozi della vecchia città e la musica nelle vie strette strette.
Il carpentiere pazzo sopra alla mia testa.
Un cd di musica raminga.
La farmacista truffaldina che mi ha fatto credere che il resto in moneta qui non esiste (e io che mi son perfino scusata per averlo chiesto!). 
La fila sbagliata per l'abbonamento alla metro ed i 30 minuti passati a leggere come un idiota un tabellone incomprensibile.
Le scritte incomprensibili e i quasi sei euro di una corsa della metro :)
Il cibo favoloso che mi hanno offerto in fiera, in tanti, tantissimi e tutti molto molto gentili, che dite li compriamo per il negozio i cioccolatini svedesi? Voi non avete idea di quanto siano buoni...altro che le cioccolaterie parigine!




Ecco, finito il post scritto al telefono per evitare di guardare uno dei documentari raccapriccianti che danno in tv, come impagliare un castoro, come uccidere le anguille, come "coltivare" lombrichi...ma che diavolo si guarda da queste parti? Bah ... De gustibus ...
Ci sentiamo domani così vi racconto cos'ho comprato ;) 

Baci 

Ps. Ovviamente le foto verranno sostitute ma per il momento ... quelle fatte con il cell andranno benissimo ;)
Lo so lo so che è tutto scombinato ma ricordate i castori... :) 

2 commenti:

  1. Vorrei essere li...... ti abbraccio Dora ! Buone spese !!!

    RispondiElimina
  2. nelle tue parole ho letto le stesse sensazioni che provo io quando vedo la scandinavia...ho sempre pensato che la svezia sia uno di quei posti dove potrei vivere!
    buon viaggio e buoni acquisti! non vedo l'ora di vederli!

    RispondiElimina

Pin It button on image hover