martedì 23 luglio 2013

Ri - Torta sfiziosissima ....




Lemon Pie con Meringa

Ve la ripubblico ... visto il successo che ha avuto la prima volta e visto che il periodo si presta :)



Qualcuno per caso aveva bisogno della mia ricetta preferita della torta al lemon curd con meringa? 
Eccola qua, con beneficio del dubbio sulla riuscita, di solito le mie ricette son sempre fatte un tantino "ad occhio" e dunque affidatevi anche alla vostra esperienza ma in fondo ci sarà il link di quella super originale dalla quale ho cominciato.

Vi assicuro che la torta è veramente strepitosa, per qualche strano motivo a me non piacciono i dolci con il limone ma adoro quelle fatti di limoni, la differenza? Una grattatina di buccia nel pan di Spagna e per me diventa immangiabile, tre limoni interi in una crema e a parer mio diventa sublime.
Il dolce è di sicuro successo, fa una gran figura e infondo non è nemmeno complicato, sembra peggio di quanto non sia. 
L'unica scocciatura è doverlo lasciare raffreddare per un bel po'.
Calorie? Beh se siete a dieta cambiate ricetta, non so quante ce ne siano ma credo almeno un milione. Ne vale la pena? 
Naturalmente. 


Ingredienti


Per la pasta 

Farina 400 gr
Sale un cucchiaino
Zucchero un cucchiaino
Burro 300 gr  freddissimo (io da freezer)

Per la crema

50 gr amido di mais
Il succo e la buccia di 3 grossi limoni
270 gr di zucchero
Un pizzico di sale
750 gr acqua 
6 tuorli
100 gr di burro

Per la meringa
10 chiare d'uovo
300 gr zucchero
Un pizzico di sale 
Qualche goccia di limone ( serve a togliere l'odore dell'uovo)


Le dosi sono quelle che ho usato oggi e dunque quelle per una super torta in una teglia rettangolare da 35cm per 25
Credo che dividendola per due terzi vada bene per uno stampo rotondo di media dimensione ma se dovessero servirvi precise ve le cerco.


Io ho usato il bimby ma potete farla anche con la frusta k oppure a mano.


Preparare la brisè.
Infilare gli ingredienti e frullarli con velocità 5 per una decina di secondi, fin quando sarà amalgamata ma ancora secca. Ora dovrebbe andare in frigo per un paio d'ore, io invece la stendo subito in maniera molto veloce nella teglia foderata con la carta da forno e poi la metto nel congelatore per una decina di minuti mentre comincio a preparare il lemon cure.
Fate dei bordini un po' alti in modo che poi la crema non coli direttamente nella teglia. Bucherellate con la forchetta.

Lemon curd!
Risciacquate il boccale velocemente, ed infilare lo zucchero, l'amido, il sale, il limone grattugiato,  velocità 3 per una decina di secondi, aggiungere l'acqua e impostare la velocità a due, undici minuti e 100 gradi di temperatura. Appena concluso cercare di non interrompere per troppi secondi il giro delle lame, alzare la velocità a 6 e infilare dal coperchio il burro ed uno alla volta le uova, per ultimo il succo di limone, riportare a 100 gradi per 3 minuti.

Nel frattempo avrete infilato in forno a 185 gradi la vostra pasta brisè ricoperta con carta da forno e fagioli secchi e ce la lascerete per una mezzoretta, fin quando non sarà dorata. Questo per me è un passaggio un po' complicato per via dei fagioli, io non li ho mai dunque uso riso, farina gialla...insomma qualcosa che impedisca alla pasta di gonfiarsi, il problema è poi togliere il tutto senza rovesciarlo dentro alla pasta ancora calda. Io tolgo i "simil fagioli" cinque minuti prima del fine cottura e la rinfilo in forno per farla asciugare un po'.



Lasciate raffreddare la pasta e quando sia questa che il lemon curd saranno tiepidi potrete passare a ricoprirla con quest'ultimo. Io preparo il tutto la sera così poi posso lasciarli raffreddare tutta la notte in frigo ben coperti.
Lo strato di lemon curd dovrebbe risultare di un paio di centimetri scarsi.

Meringa.

Il giorno dopo montate gli albumi benissimo (con il sale) e poco alla volta aggiungete lo zucchero ed il limone, quando sarà lucida e molto solida è pronta! 
Spalmatela sul dolce e infilatela in forno per qualche minuto ad alta temperatura (io a 220 gradi) finche sarà dorata, in alternativa passatela con la fiamma apposita, io ce l'ho ma per questo dolce preferisco il forno.






Andrebbe mangiata entro breve tempo perché la meringa non smonti ma sul fatto che debba esser consumata in fretta credo che nessuno abbia mai avuto problemi ^_^

Spero vi piaccia!

Ps. Lo so il vassoio è indecente ma se rompete il vostro poco prima di finirla potete sempre ripiegare su stagnola e cartone ;)

Bene adesso potete andare a cercare la versione originale da uno dei miei blog preferiti, lo stesso della torta alle fragole pubblicata su facebook: arabafeliceincucina.blogspot.it.

Bacio

4 commenti:

  1. mamma mia che bontà! Aiuto solo a vederla sto bene adesso eheheh grazie Dora! copio e incollo..appena sto meglio sarà replicata!! grazieeeeee^^^

    RispondiElimina
  2. Una delizia questa torta Dora. Me la segno ! Un bacione.

    RispondiElimina
  3. Meglio vederla tardi che mai...mille grazie.
    E che belle foto!

    RispondiElimina

Pin It button on image hover