lunedì 9 settembre 2013

La magia esiste ancora

Non so cosa leghi alcuni di noi, quelle persone strane che rimangono un pochino ancorate alla loro anima bambina.
Quelle persone che pur avendo superati i trenta da un po' ancora leggono i libri di favole, magari quelle scure, quelle piene di misteri paurosi, di draghi famelici o di assassini che sbucano dal passato ma sempre di favole parliamo.
Quelle persone che credono che la magia esista davvero, che le piante siano senzienti, che i boschi siano ancora abitati dal Piccolo Popolo e che infondo all'arcobaleno quella pentola d'oro non sia solo immaginaria.
Ci sono delle persone, ed io sono tra quelle, che difficilmente possono spiegare la loro anima.
Io sono pragmatica, baso le mie decisioni non solo sulle emozioni ma su calcoli e percentuali, adoro il conoscere le cose e il loro sviluppo tecnico, la fisica e la chimica.
Difficilmente riesco a farmi buggerare o se lo faccio sono consapevole del rischio.
E poi?
Poi però ho un forte legame con quella parte di noi che crede nei desideri espressi al passaggio di un treno o al cadere di una "stella".
Amo le storie e credo fermamente che i libri siano connessioni con mondi paralleli.
Credo che leggere sia vivere di più e più intensamente. A volte ricordo paesaggi che non so nemmeno se possa aver veduto in un libro o in un vero viaggio.
Importa?
No, per nulla.
I ricordi costruiscono la nostra vita, il nostro animo, la nostra personalità. Se non ricordiamo non siamo e siamo ciò che ricordiamo, inconsciamente o meno.
Non importa da dove arriva il ricordo, se esiste è parte di noi.
I miei ricordi sono anche le mie avventure per il mondo e non so esattamente il perché vi abbia voluto scrivere questo ma quando ho preso in mano le nuove collane arrivate da S.Germain de Pres il mio cuore si è rituffato nelle sensazioni provate quel giorno, in quel piccolo negozio, a quando ho comprato la prima volta le mie splendide signorine delle fiabe.
 Ho pensato a quanti viaggi hanno fatto le mie, a dove saranno state le tantissime che vi ho venduto quante volte guardandole le ho immaginate protagoniste di storie lontane, le stesse che Sevrane  ha immaginato per la sua Rose...è passato un anno da questo POST e non mi sembra vero, ancora qui, dopo altri viaggi, dopo altri mondi...sempre alla ricerca di magie e di oggetti magici da portare a casa.
La strada è nuova ma i vecchi amici devono rimanere e dunque ancora Meraviglie ed ancora da Sevrane e la sua antica Parigi...















In vendita in negozio e su ordinazione con una mail a allwhite@email.it


1 commento:

  1. ..ma sono bellissime! Originalissime...uniche! <3 <3 <3
    Anna

    RispondiElimina

Pin It button on image hover